Curiosità

Curiosità 1 Comment

In Inghilterra meno fumatori equivale a più svapatori

I recenti dati sul fumo diffusi in Inghilterra hanno dimostrato un aumento esponenziale della percentuale del numero di fumatori che sono riusciti a smettere di fumare. Dal 14% del 2011 si è infatti passati al 23% nel 2016. Un importante incremento del tasso di successo per i fumatori che hanno cercato di abbandonare le sigarette convenzionali che coinciderebbe con l’aumento del numero di svapatori inglesi.

In evidenza 0 Comments

Internet e Social Media. Come smettere di fumare rimanendo on-line

Secondo diversi studi condotti dai ricercatori del Centro Antifumo del Policlinico Universitario di Catania, i Social Media possono rappresentare uno strumento promettente per smettere di fumare. Ecco un elenco di azioni che secondo gli specialisti antifumo possono essere generate e sfruttate attraverso i social network.

In evidenza 0 Comments

UN’ALTRA BATTAGLIA VINTA! RIPRISTINATO IL DIVIETO DI FUMO A MONTECITORIO

Grazie alla battaglia condotta dall’on. Arianna Spessotto (M5s), che anche noi abbiamo sostenuto e condiviso, da oggi il divieto di fumo è finalmente di nuovo applicato (in parte) anche a Montecitorio. E’ stata disattivata, infatti, l’area per fumatori localizzata nel corridoio semicircolare retrostante l’Aula di Montecitorio dove per anni i deputati hanno continuato a fumare nonostante le regole imposte dalla Legge Sirchia.

Curiosità 0 Comments

Consapevolezza e Tabagismo: come smettere di fumare, diventare e rimanere ex-fumatori

Smettere di fumare può essere difficile, tuttavia milioni di persone ci sono riuscite. Spesso occorrono più tentativi prima di riuscirvi definitivamente, ma molti fumatori riescono al primo, se sono molto motivati. I lavori specifici di apprendimento e auto-conoscenza permettono di dotare il fumatore di strumenti “interni” per far fronte alle situazioni difficili che si presentano quando decidiamo di diventare ex-fumatori, apprendendo così in modo esperienziale quali sono le nostre risorse come persona, di cosa abbiamo bisogno per agirle, cosa ci può essere d’aiuto e cosa siamo disposti a fare per raggiungere l’obiettivo.

Curiosità 1 Comment

Funghi allucinogeni per smettere di fumare: le nuove frontiere “allucinanti”

I ricercatori statunitensi hanno recentemente scoperto che dosi specifiche di funghi allucinogeni si rivelavano in realtà molto più efficaci per aiutare a smettere di fumare rispetto a metodi tradizionali di disassuefazione, come le pillole antifumo. Per LIAF, sembrerebbe che, in preda ad una mancanza di nuove idee utili ad impressionare il pubblico, ci si sia dimenticati delle evidenze scientifiche e dei risultati ad esse collegati.

Curiosità 0 Comments

Vape-addict: usi, costumi e tendenze del mondo dello svapo

Riceviamo e pubblichiamo l’interessante comunicato stampa che precede e annuncia la manifestazione fieristica che si terrà il 21 e 22 Novembre a Verona, dedicata al Vapitaly ********************* Il 21 e il 22

Curiosità 0 Comments

Pubblicato l’elenco dei Centri Antifumo 2015. A Catania, un polo dedicato alla Ricerca

Pubblicato sul sito del Ministero della Salute, ISS – Osservatorio Fumo, Alcol e Droga, il nuovo elenco dei Centri Antifumo italiani, aggiornato al 2015. A Catania, l’unico un polo dedicato alla Ricerca è quello guidato dal prof. Riccardo Polosa

Curiosità 0 Comments

Fumo e giovani: serve una battaglia più dura

Il fumo di tabacco è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di patologie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie. Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il fumo di tabacco rappresenta

Curiosità 0 Comments

Gravidanza e prodotti sostitutivi della nicotina: quali rischi?

Uno studio condotto all’Università di Nottingham evidenzia che l’uso di gomme e cerotti alla nicotina in stato di gravidanza può presentare rischi per la salute del nascituro, soprattutto di tipo respiratorio. Il prof. Polosa commenta i risultati.

Curiosità 0 Comments

“Smetto di fumare perché sono vanitosa”

“Voglio smettere di fumare per vanità” – è quanto leggiamo in un articolo pubblicato da una giovane trentenne alle prese con la gestione del suo blog e dei suoi stati d’animo. Vanità e regolamentazione del sistema pubblico, due motivazioni che hanno suscitato l’interesse di LIAF