Nuovo studio conferma: le e-cig non sono una moda tra i giovani

Secondo una recente indagine dell’Università del Michigan  il consumo di sigarette elettroniche e narghilè tra i giovani statunitensi è drasticamente diminuito.

Previous Comitato Scientifico LIAF: Non tutte sono sigarette elettroniche, differenze e similitudini
Next Nuovo studio del gruppo di ricerca del Prof. Polosa - Le sigarette elettroniche sono utili nella cura della BPCO

About author

Valeria Nicolosi
Valeria Nicolosi 93 posts

Valeria Nicolosi è giornalista, esperta in progettazione e comunicazione pubblica (sociale e istituzionale). Laureata in Programmazione delle Politiche Pubbliche nell’Università degli Studi di Catania, è anche masterizzata in Comunicazione Pubblica nell’Università IULM di Milano. L'amore e l'interesse nei confronti della formazione dell'opinione pubblica l’hanno portata a collaborare per LIAF con l’obiettivo di aiutarli a definire azioni utili per la diffusione e la sensibilizzazione della cultura antifumo a livello nazionale ed internazionale. Nell’ambito del progetto europeo multicentrico UBIOPRED per lo studio dell'asma grave oggi Valeria si occupa per LIAF della comunicazione e disseminazione dei risultati e degli eventi ad esso legati.

View all posts by this author →

Potrebbe interessarti anche

Effetti grafici shock: un sito mostra i danni da fumo

Si chiama Tobacco Body ed e’ un originale progetto antifumo realizzato in collaborazione con la Società Oncologica Finlandese. Il sito Tobacco Body che presenta una grafica di alta qualità permette di visualizzare due corpi,

Progetto Ospedali Senza Fumo

In occasione della Giornata Internazionale antifumo che si svolgerà il 31 maggio, promossa in tutto il mondo dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), il Centro Prevenzione e Cura del Tabagismo (Cpct) dell’Università di Catania e dell’Azienda ospedaliera universitaria “Policlinico Vittorio Emanuele” di Catania (Ove), lancia il progetto “Policlinico Smoke Free” nel presidio Gaspare Rodolico.

Secondo giorno al COP 7. Gli scienziati: “La nostra missione è la riduzione del danno”

Al via da oggi il COP 7 – la Settima Conferenza delle Parti organizzata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che si sta svolgendo proprio in queste ore in India, a Nuova Delhi. L’incontro, al quale partecipano esperti del settore e rappresentanti istituzionali di tutto il mondo, si concluderà sabato 12 novembre e affronterà le tematiche relative alle politiche di controllo del tabacco che cambieranno l’assetto politico sanitario di molti dei Paesi coinvolti.