R. Polosa su dripping: “Lo studio è viziato da una definizione vaga”

R. Polosa su dripping: “Lo studio è viziato da una definizione vaga”

Pubblicato su Pediatrics il commento del prof. Riccardo Polosa allo studio della Yale University School of Medicine sul fenomeno del dripping e sulla sua diffusione tra i giovani studenti statunitensi.

Per il prof. Polosa, che ricordiamo è considerato l’autore più produttivo al mondo nel campo della ricerca applicata alla sigaretta elettronica: “L’interpretazione dei risultati dello studio è viziata da una definizione vaga del fenomeno del dripping. Il concetto – spiega lo scienziato catanese – non è sufficientemente definito ed è probabile la maggior parte degli intervistati abbia frainteso le domande di un questionario già costruito male nella forma”.

Clicca qui per leggere il commento integrale

 

Previous Il nuovo libro sulle e-cig scala le classifiche di Amazon
Next Riunione del CEN a Firenze. Polosa: "La standardizzazione delle e-cig come obiettivo strategico"

About author

Potrebbe interessarti anche

Approfondimenti 0 Comments

Internet e Social Media. Come smettere di fumare rimanendo on-line

Secondo diversi studi condotti dai ricercatori del Centro Antifumo del Policlinico Universitario di Catania, i Social Media possono rappresentare uno strumento promettente per smettere di fumare. Ecco un elenco di azioni che secondo gli specialisti antifumo possono essere generate e sfruttate attraverso i social network.

Avvelenamento da e-cig? Le 5 sostanze più pericolose le abbiamo in casa!

Lo scorso 23 marzo 2014, il New York Times ha riportato la notizia che il liquido alla nicotina utilizzato nelle sigarette elettroniche sia altamente nocivo. Matt Richtel, autore dell’articolo, dipinge

Iniziative 1Comments

Riccardo Polosa a Parigi: “Più buon senso e meno arroganza negli studi sulle e-cig”

Il prof. Riccardo Polosa è intervenuto ieri al “Sommet de la vape” di Parigi organizzato dall’associazione “So Vape” e promosso da Jacques Le Houezec, uno degli autorevoli membri del Comitato scientifico per la ricerca sulla sigaretta elettronica di LIAF.