Riunione del CEN a Firenze. Polosa: “La standardizzazione delle e-cig come obiettivo strategico”

Riunione del CEN a Firenze. Polosa: “La standardizzazione delle e-cig come obiettivo strategico”

L’obiettivo di questi mesi è concludere quanto prima il processo di standardizzazione delle e-cig” – è con questa affermazione che il prof. Riccardo Polosa ha introdotto i lavori del meeting del tavolo tecnico CEN/TC 437 “Electronic cigarettes and e-liquids” del Comitato Europeo di Normazione che si è tenuto in questi giorni a Firenze.

Già da tempo coordinatore del WG4, il gruppo di lavoro dedicato allo sviluppo di requisiti e test per le emissioni provenienti dalle sigarette elettroniche, Polosa ha più volte sottolineato l’importanza strategica di dover stabilire in fretta le condizioni e i parametri degli strumenti necessari per generare le emissioni e le modalità per misurarne la quantità e la qualità.

L’incontro fiorentino ha sancito, in tal senso, una netta accelerazione del lavoro svolto dai vari soggetti coinvolti. I gruppi di lavoro, infatti, hanno presentato diversi progetti che saranno ora sottoposti all’approvazione dei rispettivi National Standard Bodies (n.d.r. i comitati di normazione a livello nazionale – per es. UNI per l ‘Italia).

Una normazione equa e proporzionata aiuterà a disattivare gli attacchi mediatici anti sigaretta elettroniva e potrà aiutare a stabilire una giusta regolamentazione anche in quei Stati dove ancora persiste un vuoto normativo.

“I rischi per i consumatori possono essere affrontati solo richiedendo ai produttori di garantire la massima sicurezza e qualità dei prodotti – ha spiegato Polosa – e questo porterà ad una maggiore diffusione del prodotto quale strumento alternativo al fumo di sigaretta convenzionale”.

“Nonostante le bufale mediatiche che ormai ci siamo abituati a commentare – ha concluso lo scienziato catanese – oggi più che mai i consumatori hanno bisogno di verità e di certezze”.

 

 

 

 

Previous Sosteniamo il nostro prof. Polosa nella sua nuova candidatura all'oscar
Next Firenze - Caponnetto: "La realtà virtuale può servire a far smettere di fumare i giovani"

About author

Potrebbe interessarti anche

In evidenza 0 Comments

Comitato Scientifico LIAF: Non tutte sono sigarette elettroniche, differenze e similitudini

A seguito delle ultime notizie diffuse dalla stampa in merito alle caratteristiche tecniche ed agli impatti sulla salute dei c.d. prodotti a “tabacco riscaldato”, il Comitato Scientifico Internazionale per la ricerca sulla sigaretta elettronica promosso dalla Lega Italiana Anti Fumo, interviene sull’argomento fornendo una corretta chiave di lettura dei dati diffusi.

In evidenza 0 Comments

Dal 15 al 17 Giugno a Varsavia torna il GFN 2017

Da Giovedì 15 a Sabato 17 Giugno a Varsavia torno il GFN 2017. Il Forum Globale della Nicotina infatti è ormai diventato un appuntamento annuale atteso ed importante per il

Curiosità 0 Comments

Le elettroniche non modificano le capacità cognitive. E se Camilleri svapasse?

La sigaretta elettronica non toglie l’attenzione e la gestualità. A dimostrarlo è il team di ricercatori del Centro per la Prevenzione e Cura al Tabagismo dell’Università degli Studi di Catania coordinato dal prof. Pasquale Caponnetto.