A Catania i 9 progetti della rivoluzione globale antifumo

A Catania i 9 progetti della rivoluzione globale antifumo

LUNEDI’ 24 GIUGNO ORE 10.30

Aula Magna del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali – via Vittorio Emanuele, 49 – Catania

Centinaia di ricercatori al lavoro per le attività del CoEHAR

Il Programma della conferenza

Saluti 

Giuseppe Vecchio – Direttore del Dipartimento Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania 

Francesco Purrello – Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università degli Studi di Catania e presidente SID Società Italiana Diabetologia

Intervengono 

Ruggero Razza – Assessore alla Sanità della Regione Siciliana

Riccardo Polosa – Direttore CoEHAR Centro di Ricerca per la Riduzione del Danno da Fumo (Progetto Smoke Free Sicily

Derek Yach – Presidente FSFW Fondazione Smoke Free World 

Modera: il giornalista Stefano Caliciuri, direttore di SigMagazine


Project Leader dell’Università degli Studi di Catania 

  • Progetto: Food Recognition Tech

Sebastiano Battiato – Docente di Informatica del Dipartimento di Matematica e Informatica 

  • Progetto: Smile Study

Ernesto Rapisarda – Docente di Malattie Odontostomatologiche e Direttore del Dipartimento di Chirurgia Generale 

  • Progetto: EU-PATH

Venera Tomaselli – Docente di Statistica Sociale del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

  • Progetto: International Summer School on Project Management

Daniela Saitta – Project Manager del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale 

  • Progetto: Replication Studies 

Giovanni Li Volti – Docente di Biochimica del Dipartimento Scienze Biomediche e Biotecnologiche 

  • Progetto: Long-Term Health Effect Study

Pasquale Caponnetto – Coordinatore del CPCT Centro per la Prevenzione e Cura del Tabagismo del Policlinico “Vittorio – Emanuele” di Catania 

  • Progetto: Diasmoke 2.0

Davide Campagna – Dirigente Medico del Policlinico “Vittorio – Emanuele” di Catania ed esperto di Fumo e Diabete. 

  • Progetto: In Silico Science 

Renée O’Leary – Ricercatrice del Canadian Institute for Substance Use Research dell’Università di Victoria, Canada 

DIASMOKE 2.0 – il progetto che aiuta i fumatori diabetici a smettere di fumare
INTERNATIONAL SUMMER SCHOOL – la prima summer school internazionale del CoEHAR
EU-PATH – il primo monitoraggio europeo dell’abitudine tabagica
FOOD RECOGNITION TECH – il primo sistema di monitoraggio dell’abitudine alimentare e tabagica
REPLICATION STUDIES – la valutazione con metodi standard dei principali studi scientifici della riduzione del danno
SMILE STUDY – il primo studio sugli effetti dei prodotti a rischio ridotto su denti e cavo orale

Precedente 2019: il Grande Fratello del vaping
Prossimo Presentazione progetti CoEHAR - l'intervento del Rettore Basile

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Approfondimenti

La Nuova Zelanda promuove le e-cig con una campagna di informazione

Una bella ed efficace iniziativa viene lanciata dalla Nuova Zelanda: l’obiettivo è quello di incentivare il passaggio a forme di consumo del tabacco meno dannose – tra le quali vi sono

Iniziative

Calcio Catania: progetto di sensibilizzazione antifumo

Il progetto “Primi calci al fumo” vincitore del premio nazionale Uliveto e SIMI, Società Italiana di Medicina Interna dedicato allo sport,  ha come obiettivo la sensibilizzazione sul tabagismo dei bambini tra

Approfondimenti

Nuovo studio conferma: le e-cig non sono una moda tra i giovani

In un comunicato stampa diffuso proprio in queste ore, infatti, gli scienziati americani hanno rilevato che la percentuale di adolescenti statunitensi che svapa è diminuita proprio nel 2016. E si tratta della prima significativa inversione di tendenza di un rapido aumento dello svapo che era stato riscontrato soprattutto nel 2015.