Antifumo: 500 le visite effettuate ad Expobimbo a mamme e papa

Antifumo: 500 le visite effettuate ad Expobimbo a mamme e papa

L’equipe di medici e psicologici del Centro Prevenzione e Cura del Tabagismo dell’Universita’ di Catania e dell’Azienda Policlinico Vittorio Emanuele di Catania, in collaborazione con LIAF Lega Italiana Antifumo, ha effettuato 500 visite a mamme e papa’ ad Expobimbo, la fiera dedicata all’infanzia, che si e’ tenuta dal 12 al 14 ottobre presso il Centro Fieristico di Etnapolis.
I 500 soggetti che hanno effettuato lo screening antifumo, erano equamente divisi tra uomini e donne, l’età media e’ stata di 36 anni, e generalmente hanno iniziato a fumare a 15; consumano circa 16 sigarette al giorno. Il campione esaminato presenta un tasso di monossido di carbonio nei polmoni medio alto e una dipendenza da nicotina media.
Numerose donne in gravidanza hanno chiesto consigli per smettere di fumare e hanno prenotato una visita gratuita presso il centro antifumo, infatti tutti i visitatori di Expobimbo che si prenoteranno nel mese di ottobre potranno effettuare una visita antifumo gratuita.
I fumatori interessati possono rivolgersi al “Centro Prevenzione e Cura del Tabagismo” dell’Azienda Universitaria Ospedaliera Vittorio Emanuele di Catania, via Plebiscito 626, palazzina 13 telefonando allo 0957435440 oppure 0957436413 o inviando una mail a info@liaf-onlus.org.
Da quest’anno LIAF raddoppia e sarà presente anche presso il Policlinico G. Rodolico, via Santa Sofia 78, edificio 4 piano 3, maggiori informazioni telefonando allo 0953781583 o inviando una mail a info@liaf-onlus.org.
<<Siamo molto soddisfatti dell’elevata affluenza di genitori presso lo stand che Expobimbo mette ogni anno a disposizione di LIAF e del Centro Antifumo – afferma il Dott. Pasquale Caponnetto, psicologo clinico e ricercatore del CPCT dell’Università di Catania.
<<Diffondere la cultura antifumo e aiutare le persone a smettere di fumare e’ il nostro principale obiettivo – ha affermato il Presidente LIAF Sebastiano Antonio Pacino.>>
Precedente Fumo passivo: il vapore emanato dalle sigarette elettroniche non è un pericolo
Prossimo Antifumo: campagna di sensibilizzazione per i bambini della Scuola Calcio Catania

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Comunicati stampa

Progetto DIASMOKE: L’Università di Catania vince il GRAND,premio internazionale per la ricerca antitabagica

Lo studio indagherà la riduzione della dipendenza da nicotina nei pazienti diabetici Il Centro per la Prevenzione e Cura del Tabagismo dell’Ospedale Vittorio Emanuele e dell’Università di Catania ha vinto

Comunicati stampa

Asma: un concorso artistico per gestire i sintomi

Giornata Mondiale dell’Asma 3 maggio 2011 “Gestire i sintomi asmatici” è il tema della Giornata Mondiale dell’Asma indetta il 3 maggio 2011. U-BIOPRED, il progetto di ricerca europeo dedicato allo

Comunicati stampa

Sigarette elettroniche e sostenibilità delle nuove regole. Subito un odg e un ulteriore emendamento per trovare correttivi utili.

L’approvazione dell’emendamento Vicari, che riguarda il divieto di vendita delle sigarette elettroniche online e la successiva sentenza della Consulta che impone un’imposta a tutti i liquidi, anche quelli senza nicotina, ha creato la sensazione che si voglia spazzare via un intero settore.
Sono iniziati così i lavori della tavola rotonda che si è tenuta il 29 novembre 2017 a Palazzo Valdina a Roma (Camera dei Deputati) durante il quale si è cercato di fare luce sulle soluzioni in campo e sui margini di collaborazione tra industria, istituzioni e associazioni di categoria.