Brochure e video LIAF 2018

 

BROCHURE LIAF 2018 

 

Precedente I 10 consigli utili per smettere di fumare
Prossimo I gruppi facebook aiutano a smettere di fumare

Autore

Valeria Nicolosi
Valeria Nicolosi 192 articoli

Valeria Nicolosi è giornalista, esperta in progettazione e comunicazione pubblica (sociale e istituzionale). Laureata in Programmazione delle Politiche Pubbliche nell’Università degli Studi di Catania, è anche masterizzata in Comunicazione Pubblica nell’Università IULM di Milano. L'amore e l'interesse nei confronti della formazione dell'opinione pubblica l’hanno portata a collaborare come consulente per LIAF con l’obiettivo di aiutarli a definire azioni utili per la diffusione e la sensibilizzazione della cultura antifumo. Valeria è oggi press office di LIAF e collabora anche con istituzioni ed enti pubblici diversi.

Visualizza tutti gli articoli di questo autore →

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

News

Disturbi cardio-respiratori e cerebrovascolari: le leggi antifumo aiutano a ridurli

Una ricerca condotta dai ricercatori del “Center for Tobacco Control Research and Education” dell’University of California, San Francisco e pubblicata di recente sulla rivista scientifica “Epidemiology and Prevention”, afferma che in seguito all’entrata in vigore di norme antifumo si è registrata una sensibile diminuzione degli accessi ospedalieri per problemi cardio-respiratori e cerebrovascolari.

Storie di svapatori

Tre uomini e una storia finita … con una bionda

Antonio Martinez  “Ho cominciato per curiosità con le sigarette elettroniche pensando che nulla e nessuno potesse aiutarmi a smettere di fumare le 50 e passa sigarette che accendevo in un

In evidenza

Chicago: Zeller e Polosa a un convegno per discutere il futuro delle e-cig in USA

FDA e LIAF si incontrano al meeting annuale organizzato da SFATA – associazione statunitense dell’industria dello svapo – per discutere di regolamentazione e opportunità per l’e-cig negli USA. Mitch Zeller e Riccardo Polosa, noti esponenti delle due organizzazioni per la prima volta in un dialogo a tu per tu, trovano un punto d’incontro: la scienza deve essere alla base di ogni normativa antifumo.