Approfondimenti

Approfondimenti

Polosa al GFN 2018 come consigliere scientifico di INNCO

Per l’edizione 2018, il prof. Riccardo Polosa ha avuto l’onore di rappresentare la parte scientifica di INNCO, la potente coalizione globale di associazioni di svapatori nata in Svizzera con lo scopo di ridurre il danno provocato dal fumo di tabacco sostenendo e promuovendo il diritto di tutti i fumatori di scegliere strumenti alternativi più sicuri e meno dannosi per la salute.

News

I gruppi facebook aiutano a smettere di fumare

Smettere di fumare grazie all’utilizzo di Facebook? Si, si può. Uno studio americano – pubblicato su la rivista scientifica “Addiction” e diretto da Danielle Ramo dell’Università della California – ha analizzato il comportamento di un gruppo di fumatori che hanno partecipato ad un progetto per smettere di fumare seguendo delle attività su facebook.

Iniziative

31 MAGGIO 2018: AL POLICLINICO VITTORIO EMANUELE VISITE GRATUITE PER SMETTERE DI FUMARE

Visite gratuite per i fumatori che vogliono smettere. Giovedì 31 Maggio dalle ore 8 alle ore 13, in occasione del No Tobacco Day 2018, il CPCT – Centro per la Prevenzione e Cura al Tabagismo del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania effettuerà visite gratuite per i fumatori intenzionati a smettere. Grazie ai numerosi studi condotti dal team guidato da Riccardo Polosa, l’Università degli Studi di Catania ricopre un ruolo di primo piano nel campo della ricerca sul fumo.
Oggi, l’Ateneo è sede del primo Centro di Ricerca per la Riduzione del danno da fumo (CoEHAR).

Curiosità

Giulia Veronesi: “l’elettronica fa smettere e i medici dovrebbero consigliarla”

Giulia Veronesi: “Consentire ai medici di prescrivere la sigaretta elettronica come strumento per uscire dal tabagismo potrebbe aiutare anche a promuovere un uso sempre più controllato”

Consigli per smettere

Tumore del cavo orale: il prof. Alberto Bianchi spiega perchè il fumo è la prima causa

Il fumo è prima causa dell’insorgere del tumore del cavo orale. In occasione della Giornata Nazionale dedicata alla prevenzione del tumore del cavo orale, ospite della redazione di LIAF è il professore Alberto Bianchi, docente di di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Università degli Studi di Catania.

In evidenza

Zero Rischi: lo studio di Polosa è tra le ricerche più lette al mondo

Solo nel 2017, Scientific Reports ha pubblicato più di 24 mila ricerche e tra queste quella condotta dal prof. Riccardo Polosa ha già registrato più di 20 mila lettori riuscendo ad attestarsi l’ambizioso riconoscimento di essere classificata tra i primi 100 studi più letti dell’ultimo anno. 

In evidenza

Giornata della salute della donna: i danni del fumo

Domani sarà celebrata in tutta Italia la Giornata Nazionale della Salute della Donna. Uno dei temi al centro dell’attenzione del Ministero è la prevenzione e gli stili di vita sani. Fumare è uno dei peggiori stili di vita che una donna possa assumere. 

Approfondimenti

Giovani e svapo: i risultati di un nuovo studio di Farsalinos, Polosa e Tomaselli

Un nuovo studio – firmato da Konstantinos Farsalinos dell’Università di Patras, Venera Tomaselli e Riccardo Polosa dell’Università di Catania e pubblicato tra le pagine dell’American Journal of Preventive Medicine – ha dimostrato che l’uso di sigarette elettroniche è molto più diffuso tra gli adolescenti già fumatori rispetto a quelli che non hanno mai fumato.

Curiosità

Fabio Beatrice al Fuori Tg di Rai 3

Al Fuori Tg di Rai 3 – condotto dalla giornalista Maria Rosaria De Medici – questa mattina è andata in onda una puntata speciale dedicata alle tasse sullo svapo. In studio a dibattere sul tema il direttore di SigMagazine, Stefano Caliciuri, il direttore de Il Salvagente, Riccardo Quintili e uno dei membri del Comitato Scientifico della Lega Italiana Anti Fumo, il prof. Fabio Beatrice.

In evidenza

Rischio di ictus e malattie cardiache anche con una sola sigaretta al giorno

“Fumare, anche solo una sigaretta al giorno comporta comunque il rischio di sviluppare malattie coronariche e ictus. La percentuale è di circa il 50% in meno rispetto a chi fuma 20 sigarette al giorno”.