In evidenza

Iniziative

A Parigi il primo incontro con il gruppo di lavoro per la regolamentazione delle e-cig

Si è tenuto ieri a Parigi il primo meeting del tavolo tecnico TC 437 “Electronic cigarettes and e-liquids” della European Committee for Standardization (CEN – Comitato Europeo di Normazione). Un incontro importante che ha visto anche la partecipazione del gruppo di lavoro italiano dell’UNI, coordinato dal prof. Riccardo Polosa, direttore scientifico LIAF.

News

Nuovo studio italiano su e-cig ne conferma sicurezza e efficacia

Secondo un recente studio italiano pubblicato dalla rivista internazionale Plos One, le sigarette elettroniche sono sicure e aiutano a non ricadere nel vizio del fumo, anche se sembrerebbe non aiutino a smettere. Abbiamo chiesto al Presidente LIAF, Prof.ssa Lidia Proietti e al responsabile scientifico LIAF, Prof. Polosa un commento a caldo sulle conclusioni di questo studio condotto da autori di diverse università italiane, tra cui anche Walter Ricciardi, Commissario dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

In evidenza

Polosa coordinatore del gruppo di lavoro nazionale per gli standard di qualitá e sicurezza delle e-cig

Lo scorso 4 giugno la Commissione Centrale Tecnica (CCT) dell’UNI ha approvato (Delibera CCT n. 39/20215 C) la creazione del nuovo Gruppo di lavoro GL 67 “Sigarette elettroniche e relativi liquidi”, incaricato di seguire l’attività normativa su sigarette elettroniche e liquidi. All’unanimitá nominato come coordinatore del Gruppo di lavoro il direttore scientifico di LIAF, Prof. Riccardo Polosa.

In evidenza

Il divieto di svapo nei luoghi pubblici e nei luoghi di lavoro

La legge non vieta l’uso delle sigarette elettroniche in locali pubblici, ma rimane la possibilità per gli esercenti o per i gestori di sale e ristoranti, così come per le aziende, di dare indicazioni sulla possibilità o meno di “svapare” in pubblico.

In evidenza

GFN 2015: si conclude la più importante kermesse scientifica sulla nicotina

Si è concluso a Varsavia il secondo Forum Mondiale sulla Nicotina (Global Forum on Nicotine – GFN). Centinaia i partecipanti a quella che si è ormai confermata come la più importante manifestazione al mondo sulla nicotina. Scienziati, medici, ricercatori, esperti del settore, istituzioni e soggetti politici si sono riuniti ancora una volta nell’Hotel Marriott di Varsavia per affrontare in maniera specifica le grandi problematiche derivanti dal fumo di sigaretta convenzionale.

Iniziative

No Tobacco Day 2015: “Realtà virtuale per smettere di fumare”

Presentato a Catania il progetto di ricerca firmato LIAF, Unict e Behaviour Labs grazie al quale si potrà smettere di fumare immergendosi in un futuro in 3D.

Approfondimenti

Nuovo studio e-cig: corretto utilizzo, massima efficienza e zero rischi.

Le sigarette elettroniche possono generare alti livelli di aldeidi in condizioni di laboratorio e se sottoposte a surriscaldamento forzato, ma gli svapatori non sono esposti ad aldeidi durante il normale uso quotidiano. A testimoniarlo è il nuovo studio firmato dal dott. Farsalinos.

In evidenza

Tassa su e-cig: la Corte Costituzionale dichiara la sua illegittimità

Dopo il ricorso al TAR, adesso arriva la sentenza della Corte Costituzionale a sancire definitivamente l’incostituzionalità dell’imposta di consumo del 58,8% che l’Agenzia delle Entrate e dei Monopoli aveva stabilito nel 2013 per le sigarette elettroniche, paragonandole a prodotti succedanei del tabacco. Dispositivi e liquidi senza nicotina liberi dalla tassa.

In evidenza

“Tabagismo e Vapagismo” il convegno annuale di LIAF

Martedì 26 Maggio alle 11 nell’Aula Magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Catania si terrà il convegno annuale promosso da LIAF in occasione del World No Tobacco Day 2015. Durante la giornata sarà presentato alla stampa il nuovo progetto “Smettere di fumare con la realtà virtuale”, realizzato in collaborazione con Behaviour Labs e Unict.

In evidenza

Chicago: Zeller e Polosa a un convegno per discutere il futuro delle e-cig in USA

FDA e LIAF si incontrano al meeting annuale organizzato da SFATA – associazione statunitense dell’industria dello svapo – per discutere di regolamentazione e opportunità per l’e-cig negli USA. Mitch Zeller e Riccardo Polosa, noti esponenti delle due organizzazioni per la prima volta in un dialogo a tu per tu, trovano un punto d’incontro: la scienza deve essere alla base di ogni normativa antifumo.