Chi è Frank Baeyens?

Chi è Frank Baeyens?

Frank Baeyens is a professor of experimental psychology at KU Leuven, Belgium. He is the author of more than 120 scientific papers on human learning and on a variety of experimental psychopathology topics. In recent years, his research has focused on the contribution of learning processes to acquired likes, preference, dependence & craving, and more specifically to smoking, vaping and nicotine use. As a resolute advocate for Tobacco Harm Reduction, he is currently investigating the efficacy and the pro’s and con’s of electronic cigarettes in controlled lab studies, clinical trials, observational studies and survey research. His work on vaping is featured regularly in national and international media outlets, he was a member of the e-cig advisory committee of the Superior Health Council (Belgium), and an instructor in the first KULeuven MOOC focusing on electronic cigarettes.

Precedente Chi è Karl Fagerström?
Prossimo Chi è Bernd Mayer?

Autore

Valeria Nicolosi
Valeria Nicolosi 211 articoli

Valeria Nicolosi è giornalista, esperta in progettazione e comunicazione pubblica (sociale e istituzionale). Laureata in Programmazione delle Politiche Pubbliche nell’Università degli Studi di Catania, è anche masterizzata in Comunicazione Pubblica nell’Università IULM di Milano. L'amore e l'interesse nei confronti della formazione dell'opinione pubblica l’hanno portata a collaborare come consulente per LIAF con l’obiettivo di aiutarli a definire azioni utili per la diffusione e la sensibilizzazione della cultura antifumo. Valeria è oggi press office di LIAF e collabora anche con istituzioni ed enti pubblici diversi.

Visualizza tutti gli articoli di questo autore →

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Approfondimenti

“Ma che sei scemo?”. “Ma scemo a chi?”. La nuova campagna del Ministero contro il fumo

Al via alla nuova campagna del Ministero della Salute per combattere il fumo. “Ma che sei scemo? Il fumo fammale!”. Il commento del prof. Papini, esperto di comunicazione pubblica dell’Università IULM di Milano: “Mi sembra un modo vecchio, superato anche dalla storia”.

In evidenza

Funghi allucinogeni per smettere di fumare: le nuove frontiere “allucinanti”

I ricercatori statunitensi hanno recentemente scoperto che dosi specifiche di funghi allucinogeni si rivelavano in realtà molto più efficaci per aiutare a smettere di fumare rispetto a metodi tradizionali di disassuefazione, come le pillole antifumo. Per LIAF, sembrerebbe che, in preda ad una mancanza di nuove idee utili ad impressionare il pubblico, ci si sia dimenticati delle evidenze scientifiche e dei risultati ad esse collegati.

In evidenza

Francesca Festa: una storia di svapatori tra tasse e salute

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Francesca Festa.