E-CIG Summit 2014: tra i relatori anche il prof. Riccardo Polosa

E-CIG Summit 2014: tra i relatori anche il prof. Riccardo Polosa

Royal Society di Londra, appuntamento giovedì 13 Novembre 2014 con il Summit sulle Sigarette Elettroniche 2014 (Scienza, Regolamentazione e Salute Pubblica).
E-cigarette Summit anche quest’anno radunerà scienziati, responsabili politici, operatori sanitari, medici, pubblico interessato e soggetti coinvolti nella produzione e diffusione delle sigarette elettroniche di tutto il mondo. I relatori si concentreranno sulle evidenze scientifiche, cercando di esaminare in maniera capillare l’impatto che le elettroniche stanno avendo sulla Salute Pubblica.
La questione della regolamentazione delle sigarette elettroniche divide ancora Scienza, Politica e Sanità. Per approvare misure di controllo del tabacco efficaci, sarebbe opportuno favorire la diffusione della migliore alternativa per smettere di fumare, rappresentata in questo momento dalla sigaretta elettronica, ma la questione è ancora controversa.
Ogni Paese presenta, interpreta e realizza la propria normativa ed in questo contesto, ad esempio, anche la TPD (Tobacco Products Directive – 2014/40/EU) avrà conseguenze di portata enorme. Proporre standard di regolamentazione appropriati sarà di vitale importanza per sfruttare le opportunità che le sigarette elettroniche possono offrire al fumatore.
Al Summit 2014 gli esperti esamineranno e valuteranno le ultime evidenze scientifiche a supporto dell’efficacia dell’e-cig, senza dimenticare i dibattiti importanti che riguardano le forme di sicurezza per bambini e non fumatori, la pubblicità, il marketing, l’uso nei luoghi pubblici ed il nuovo conflitto d’interesse derivante dalla duplice veste delle industrie di tabacco, che da un lato producono e commercializzano tabacco, dall’altro invece diffondono e promuovono prodotti utili alla riduzione del danno causato dallo stesso.
Il convegno sarà suddiviso in una serie di incontri di alto livello alla quale saranno presenti esperti del settore e che favoriranno l’interazione dei relatori attraverso dibattiti, tavole rotonde e discussioni aperte.
Le sigarette elettroniche rappresentano un passo indietro nella lotta al fumo o il più importante passo avanti nella riduzione del danno che trasformerà interamente la Sanità Pubblica?
Da qualunque posizione si voglia vedere questa analisi, il dato certo è che questo “argomento” è il più importante degli ultimi anni.
Per Riccardo Polosa: “La scienza ha già mostrato la sua forza. Uno studio appena pubblicato ha dimostrato ancora una volta l’efficacia delle e-cig come metodo per smettere di fumare.  Più si va avanti con la produzione, più si innova e più migliorano i risultati, in termini di efficacia e sicurezza, di questi prodotti”.
Precedente Primo studio al mondo su e-cig di seconda generazione: conferma su sicurezza e migliorata efficacia
Prossimo VAPE SHOP STUDY: Diventa anche tu Promotore di salute

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Iniziative

A Roma un incontro con i giornalisti sulla riduzione del danno da fumo

Riccardo Polosa: “La nota definitiva è quella di tenere occhi e mente aperti e cercare di non essere guidati da ideologie e sentimentalismi. Se abbiamo un’opportunità straordinaria di rivoluzione per cambiare il pattern del tabagismo nel mondo io penso che l’uso delle nuove tecnologie combustion free siano un’opportunità da non perdere”.

In evidenza

Ezio Campagna è il nuovo presidente LIAF

Dopo tre anni di mandato, portato avanti con grande impegno e costanza, la prof.ssa Lidia Proietti ha lasciato proprio in queste ore la presidenza della LIAF – Lega Italiana Anti Fumo. Al suo posto il dentista catanese, Ezio Campagna.

News

I medici fumano più dei loro pazienti

Recenti sondaggi indicano come, nel nostro Paese, la percentuale di medici col “vizio” sfiora il 40%; venti volte più che negli Usa, dove la percentuale si attesta intorno al 2%! Questo