Giornata Mondiale degli Svapatori

Giornata Mondiale degli Svapatori

LIAF per la prima volta in Italia, lancia la Giornata Mondiale degli Svapatori.
Si terrà il 19 settembre 2013 il World Vaping Day.
L’evento internazionale dedicato agli utilizzatori di sigarette elettroniche
L’inizitiva, nata a marzo dell’anno scorso grazie ad “ECCA UK” (Associazione Britannica dei consumatori di Ecig), ha già trovato il supporto delle grandi organizzazione E-cig internazionali come CASAA USA e ATACA Australia e in Italia è sostenuta in esclusiva da LIAF Lega Italiana Antifumo.
Per l’occasione LIAF invita le organizzazioni antifumo, le associazione che supportano le sigarette elettroniche, i produttori, i commercianti e tutti gli svapatori a firmare la petizione a sostegno delle sigarette elettroniche: https://www.liaf-onlus.org/petizione.php
L’obiettivo del WVD (World Vaping Day) è di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica e le istituzioni sul fenomeno delle sigarette elettroniche.
Segnala a [email protected] l’evento che organizzerari nella tua città!
Scatta una foto del tuo evento e postala sulla pagina Facebook &Twitter di LIAF!!
(Non sono ammesse foto pubblicitarie o promozioni commerciali)
Usa l’ashtag #WorldVapingDay
Ulteriori informazioni sono disponibili su
Precedente Suggerimenti per regolamentare le ECIG
Prossimo ECIG: a Pavia il Vapefest!!

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Iniziative

Lettera aperta al Presidente della Repubblica. Appello di LIAF per la tutela della costituzione italiana

Illustrissimo Signor Presidente della Repubblica Prof. Giorgio Napolitano, La Lega Italiana Anti Fumo, LIAF Onlus, ha deciso di scriverLe in rappresentanza delle centinaia di migliaia di utilizzatori di sigarette elettroniche

Iniziative

Polosa: nuove collaborazione con l’Università di Bucarest

Il prof. Riccardo Polosa in Romania per avviare le collaborazioni tra l’Università degli Studi di Catania e quella rumena. 

Iniziative

53 esperti scrivono all’Oms: «Le e-cig aiutano a ridurre i danni». Tra loro gli italiani Polosa, Tirelli e Veronesi

Un gruppo internazionale di 53 scienziati di cui fa parte anche il prof. Riccardo Polosa, direttore scientifico di LIAF ha scritto ai vertici dell’Organizzazione mondiale della sanità per sventare il