Giornata Mondiale dell’Asma: anche quest’anno visite gratuite al Policlinico

Giornata Mondiale dell’Asma: anche quest’anno visite gratuite al Policlinico

In occasione della Giornata Mondiale dell’Asma, indetta per oggi martedì 6 maggio dall’Organizzazione Internazionale GINA (Global Iniziative for Asthma), anche quest’anno il Reparto di Medicina Interna e D’Urgenza del Policlinico di Catania ha offerto visite e spirometrie gratuite per i pazienti asmatici.
L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la LIAF, rientra nel progetto di ricerca europeo U-BIOPRED dedicato alla scoperta di nuovi farmaci per la gestione dell’asma grave. Si tratta di un appuntamento importante a sostegno della Ricerca e della tutela della salute pubblica.
“L’attesa per la giornata mondiale dedicata all’asma certifica il successo di questo appuntamento che ogni anno vede impegnati centinaia di ricercatori in tutto il mondo che si battono per trovare cure adeguate e sufficienti per i pazienti affetti da asma grave – ha ricordato la prof.ssa Lidia Proietti, presidente della LIAF – La nostra Onlus è stata felice di sostenere questa importante iniziativa grazie alla quale le persone affette da asma hanno potuto ricevere gratuitamente cure specializzate e consulenza”.
Purtroppo, i numeri confermano una diffusione sempre più ampia dell’asma in soggetti fumatori. La lotta al tabagismo quindi diventa prioritaria.
<<Uno studio che verrà pubblicato a breve su una importante rivista internazionale, anche grazie al sostegno della LIAF, ha confermato l’utilità delle sigarette elettroniche nei soggetti asmatici – commenta a tal proposito il Prof Polosa, docente di Immunologia Clinica e Allergologia all’Università di Catania e responsabile scientifico LIAF – Nello specifico, si è evidenziato che i pazienti asmatici fumatori che passavano alla sigaretta elettronica mostravano significativi miglioramenti nel controllo dell’asma e nei dati spirometrici”.
In attesa dell’imminente pubblicazione di questo studio, vi invitiamo a consultare nei prossimi giorni il sito LIAF per tutti i dettagli dello studio.
Per ulteriori informazioni sul progetto di ricerca europeo U-Biopred è possibile visitare http://www.ubiopred.european-lung-foundation.org/
Precedente U-BIOPRED vince il premio Bio-IT World Best Practice Award
Prossimo Global Forum on Nicotine 2014

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

News

Se soffri di allergia, smetti di fumare

I danni provocati dal fumo sono noti da tempo, disturbi cardiovascolari, patologie polmonari, tumori. Tuttavia poco si conosce dell’effetto delle sigarette nei pazienti affetti da allergie. I fumatori affetti da

Iniziative

LIAF in Parlamento per dire NO al fumo nei corridoi

Il presidente LIAF, Lidia Proietti, sostiene la battaglia dell’onorevole Arianna Spessotto, deputato del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, che da alcuni mesi si batte perché venga rispettato il divieto di fumo nelle stanze di Montecitorio, proprio li dove la legge è stata emanata.

News

Disturbi cardio-respiratori e cerebrovascolari: le leggi antifumo aiutano a ridurli

Una ricerca condotta dai ricercatori del “Center for Tobacco Control Research and Education” dell’University of California, San Francisco e pubblicata di recente sulla rivista scientifica “Epidemiology and Prevention”, afferma che in seguito all’entrata in vigore di norme antifumo si è registrata una sensibile diminuzione degli accessi ospedalieri per problemi cardio-respiratori e cerebrovascolari.