I medici di famiglia consigliano le sigarette elettroniche

I medici di famiglia consigliano le sigarette elettroniche

Sei medici di famiglia su 10 consigliano la sigaretta elettronica per smettere di fumare o ridurre il consumo di tabacco. E’ quanto emerge da una indagine condotta per l’Adnkronos Salute dalla FIMMG, la Federazione nazionale dei medici di famiglia.
Il 60% dei medici di medicina generale ha dichiarato di essere favorevole all’uso della sigaretta elettronica come strumento per ridurre la dipendenza tabagica ritenendola abbastanza utile.
Tuttavia, il 13% dei 1024 medici di base intervistati, ha dichiarato però di non conoscere le sigarette elettroniche.
In effetti, per un aggiornamento in materia, il Ministero della Salute dovrebbe fornire degli strumenti formativi ed informativi sia a medici di famiglia che farmacisti, allo scopo di aiutarli ad assistere al meglio i milioni di fumatori che stanno attualmente cercando di ridurre o smettere di fumare, attraverso l’utilizzo della famosa sigaretta elettronica. Inoltre, l’obiettivo dovrebbero essere quello di facilitare l’invio dei fumatori più resistenti presso i centri antifumo presenti in maniera capillare su tutto il territorio nazionale.
A tal fine il Centro per la Prevenzione e Cura del Tabagismo, dell’AOU “Policlinico Vittorio Emanuele” di Catania, diretto dal Prof Riccardo Polosa, insieme alla Lega Italiana Antifumo (LIAF), ha avviato dei protocolli d’intesa con FIMMG e Federfarma Catania con lo scopo di formare sia medici che farmacisti alle più attuali ed efficaci terapie antifumo, sigaretta elettronica compresa.
Precedente Asma Day: a Catania viste gratuite
Prossimo E-CIGS: IL PARLAMENTO EUROPEO PROPONE DI REGOLAMENTARLE COME PRODOTTI FARMACEUTICI

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

In evidenza

Polosa smentisce il Surgeon General: “Non c’è epidemia di e-cig tra i giovani americani”

Con una revisione pubblicata ieri nell’Harm Reduction Journal, Polosa spiega che il report pubblicato dal Surgeon General nel 2016 sull’uso delle sigarette elettroniche tra i giovani si è basato più sulla finzione che sui fatti.

Iniziative

Sydney – Polosa invitato ad intervenire in Senato per valutare l’efficacia delle elettroniche

Anche il Parlamento australiano risponde alla richiesta degli scienziati di garantire una maggior tutela per i fumatori che vogliono smettere di fumare utilizzando la sigaretta elettronica. E’ stata istituita a Sydney una commissione scientifica che interverrà in Senato per proporre l’adozione di politiche antifumo più attente alle esigenze ed alle scelte dei singoli ed al loro impatto sulla comunità.

Approfondimenti

Polosa e Farsalinos incontrano a Kiev esperti di salute pubblica e cardiologi

A pochi giorni dal seminario che ha visto protagonisti tutti i membri del Comitato Scientifico per la ricerca sulla sigaretta elettronica, il prof. Riccardo Polosa è volato a Kiev, in Ucraina, per partecipare ad uno degli incontri più importanti del paese sull’utilizzo della sigaretta elettronica.