I primi 15 partecipanti alla summer school sul Project Management

I primi 15 partecipanti alla summer school sul Project Management

Il Comitato scientifico ha selezionato i nomi dei 15 partecipanti alla prima ISPM International Summer School on Project Management organizzata dal CoEHAR, il Centro di Eccellenza per la Riduzione del Danno da Fumo dell’Università degli Studi di Catania diretto dal prof. Riccardo Polosa. 

Il comitato ha selezionato i curricula tra più di 70 domande pervenute da più di 20 paesi diversi. Il gruppo di lavoro che parteciperà alla prima edizione di ISPM riflette lo spirito di eccellenza, l’internazionalizzazione e la multidisciplinarità che il CoEHAR perseguirà negli anni successivi.

I partecipanti selezionati sono:

1-        Robert Gboluma (Liberia) 

2-        Jeremy Coats (USA) 

3-        Rachel Sadok (Spain) 

4-        Francie Patel (India) 

5-        Heshman Nasr (Netherlands)

6-        Charles Chawezi Ndlovu  (Malawi)

7-        Christopher Ugwuibe Onyemaechi  (Nigeria)

8-        Ashok Pandey (Nepal) 

9-        Lia Roque Assumpcao  (Brasile)

10-      Amr Saad (Egitto)

11-      Rawal Arif  (Pakistan)

12-      Muhammad Zubair Malik  (Pakistan) 

13-      Eliana Golberstein (New Zealand) 

14-      Marta Regolo (Italia)

15-      Carmen Escrig (Spain)

Secondo i criteri pubblicati sul sito ufficiale della ISPM, i primi 15 nomi in graduatoria parteciperanno gratuitamente alla Summer School che si terrà dall’1 al 6 Ottobre nella splendida location dell’Una Hotel Naxos beach di Giardini Naxos, a Taormina.

Precedente A New York nuovo limite per l'acceso a elettroniche e bionde
Prossimo I mozziconi che non fanno germogliare le piante

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

In evidenza

Presentazione progetti CoEHAR – l’intervento del Rettore Basile

Presentazione progetti CoEHAR – l’intervento del Rettore Basile

News

La doppia faccia del nuovo Decreto tabacchi: temuta escalation di prezzi per il fumo elettronico

Il nuovo decreto tabacchi sembra foriero di buone notizie, ma in realtà nasconde, e in maniera subdola, l’ennesima pugnalata al settore delle sigarette elettroniche facendo solo gli interessi delle multinazionali

Approfondimenti

La tentazione di fumare. Perchè arriva e come sconfiggerla?

Il nocciolo duro del tabagismo non risiede nella dipendenza fisica che cessa dopo alcune settimane d’astinenza ma è radicata nella memoria che può soltanto sbiadire ma mai del tutto scomparire. Ecco alcuni consigli su come sconfiggere la tentazione di fumare.