Chi è Riccardo Polosa?

Chi è Riccardo Polosa?

RICCARDO POLOSA is a Full Professor of Internal Medicine at the University of Catania. Specialist in Respiratory Diseases and Clinical Immunology, he is Head of the Institute of Internal and Emergency Medicine of the teaching hospital of the same University, Director of the School of Specialization in Rheumatology and Founder and Director of the Center for Tobacco Research of the University. He is also member of the Italian Institute of Health (ISS) Technical Committee on monitoring electronic cigarettes. Already Coordinator of the Italian Working Group on “Electronic cigarettes and e-liquids”, he has been elected Convenor for the European Working Group on “Requirements and test methods for emissions of electronic cigarettes”, within the European Committee for Standardization (CEN/TC 437). His main research interest are in the area of tobacco-related diseases, smoking prevention and cessation, tobacco harm reduction and e-vapour products. He is the PI of the first RCT in the world about effectiveness and tolerability of e-cigarettes (the ECLAT study). In 2017, he received the INNCO Global Award for Ourstanding Advocacy for “having promoted the concept of Tobacco Harm Reduction using his background in science, health, advocacy and academia and his belief that the truth about tobacco harm reduction offered by switching to alternative nicotine products is a cause worth fighting for”. He published more than 350 peer-reviewed papers and book chapters, of which 290 are full articles appeared in scientific journals with international circulation (the total value of the Citation Index is equal to 6667, and the H index is equal to 43, according to Scopus).

 

Precedente EXPERTS AT THE EUROPEAN PARLAMENT - E-CIGARETTES ARE A POTENTIAL GAME CHANGER FOR EUROPEAN HEALTH
Prossimo Chi è Karl Fagerström?

Autore

Valeria Nicolosi
Valeria Nicolosi 211 articoli

Valeria Nicolosi è giornalista, esperta in progettazione e comunicazione pubblica (sociale e istituzionale). Laureata in Programmazione delle Politiche Pubbliche nell’Università degli Studi di Catania, è anche masterizzata in Comunicazione Pubblica nell’Università IULM di Milano. L'amore e l'interesse nei confronti della formazione dell'opinione pubblica l’hanno portata a collaborare come consulente per LIAF con l’obiettivo di aiutarli a definire azioni utili per la diffusione e la sensibilizzazione della cultura antifumo. Valeria è oggi press office di LIAF e collabora anche con istituzioni ed enti pubblici diversi.

Visualizza tutti gli articoli di questo autore →

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Approfondimenti

Il nuovo logo CoEHAR

PUBBLICATO IL NUOVO LOGO DEL CENTRO DI RICERCA PER LA RIDUZIONE DEL DANNO DA FUMO DELL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI CATANIA La vincitrice del bando di concorso indetto dall’Università degli Studi di Catania

Approfondimenti

9 NUOVI PROGETTI DI RICERCA PER SMETTERE DI FUMARE E RIDURRE IL DANNO DA FUMO

Riccardo Polosa, direttore del Centro di Ricerca per la Riduzione del Danno da Fumo dell’Università degli Studi di Catania (CoEHAR) ha presentato nove nuovi progetti di ricerca per smettere di fumare e ridurre il danno da fumo. Con lui, il presidente della Foundation for a Smoke-Free World, Dr. Derek Yach, il direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università degli Studi di Catania, Francesco Purrello e l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza.

News

Nuovo studio e-cig: per il futuro, 21% di morti in meno

Secondo uno studio pubblicato sulla nota rivista scientifica Nicotine & Tobacco Research le elettroniche potrebbero portare ad un calo del 21% delle morti per malattie fumo correlate in tutti i giovani che sono nati dopo il 1997.