La sanità inglese lancia la prima campagna antifumo che promuove le sigarette elettroniche

La sanità inglese lancia la prima campagna antifumo che promuove le sigarette elettroniche

In Inghilterra per la prima volta al mondo è stata lanciata una campagna pubblicitaria che invita i fumatori a smettere di fumare utilizzando la sigaretta elettronica. 

Si tratta della nuova pubblicità governativa del sistema “Stoptober“, il programma del Public Health England che consente ai fumatori di trovare supporto e suggerimenti utili per smettere definitivamente di fumare.

La pubblicità, già on line da qualche giorno, dal mese di Ottobre sarà anche trasmessa in televisione.

Una rivoluzione in termini comunicativi che non poteva non partire proprio dall’Inghilterra, il Paese che – come ricordiamo – per la prima volta ha consentito ai medici di base di prescrivere la sigaretta elettronica come strumento per smettere di fumare.

Quasi 3 milioni di persone utilizzano oggi l’e-cig nel Regno Unito e più della metà ha abbandonato definitivamente il fumo di sigaretta convenzionale. Mentre il tasso di fumatori continua a scendere inesorabilmente, aumenta il numero di svapatori. Le cifre più recenti hanno dimostrato che dal 21% di fumatori del 2007 siamo passati al 15% nel 2017.

Una persona su 20 utilizza le e-cig … e spesso si tratta di un ex fumatore.

 

Precedente La storia di Manuela, smettere di fumare al CPCT di Catania
Prossimo USA: sostituire l'e-cig alle sigarette convenzionali farebbe quasi 7 milioni di morti in meno

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

News

Interpretazioni distorte dei dati scientifici sull’uso delle sigarette elettroniche tra adolescenti: la denuncia degli esperti

Secondo due noti ricercatori statunitensi, i Dott.ri Dutra e Glantz del Center for Tabacco Research and Education dell’Università di San Francisco in California, i risultati di una ricerca su un

Curiosità

Giornata mondiale dell’asma 2016 – Priorità alla lotta al tabagismo

In occasione della Giornata Mondiale dell’Asma indetta per oggi, martedì 3 maggio 2016, dall’Organizzazione Internazionale GINA (Global Iniziative for Asthma), anche quest’anno i medici del Reparto di Medicina Interna e D’Urgenza del Policlinico di Catania con il sostegno dei ricercatori della Lega Italiana Anti Fumo hanno collaborato alla promozione delle attività di sensibilizzazione sul tema in ambito internazionale.

In evidenza

Fumo e artrite reumatoide. Quali novità?

Chi ha smesso di fumare da anni è esposto a un rischio inferiore di sviluppare artrite reumatoide rispetto a chi ha abbandonato le sigarette da poco tempo.