Linda Bauld è il nuovo membro del Comitato Scientifico LIAF

Linda Bauld è il nuovo membro del Comitato Scientifico LIAF

All’indomani della pubblicazione del nuovo report sulle sigarette elettroniche di Public Health England, Linda Bauld, una delle autrici di questo storico documento, entra a far parte del Comitato Scientifico internazionale per la ricerca applicata alle sigarette elettroniche.

Tra i più importanti esponenti delle ultime frontiere della ricerca in questo campo, Linda Bauld è professore di politica sanitaria, decano dell’impegno di ricerca e direttore dell’Istituto per il marketing sociale presso l’Università di Stirling.

La professoressa Bauld, che ha già collaborato anche con l’Università degli Studi di Catania, è anche vicedirettore del Centre Studi del Tabacco e Alcol del Regno Unito e detiene la cattedra in Ricerca comportamentale per la prevenzione del cancro presso la Cancer Research UK.

Linda è, inoltre, una scienziata comportamentale la cui ricerca si concentra sull’uso di tabacco e alcol, il sovrappeso e l’obesità. È un ex consulente scientifico per il controllo del tabacco nel governo del Regno Unito ed è l’attuale presidente della Society for Research on Nicotine and Tobacco Europe.

Precedente Nuovo report di PHE: In Inghilterra, 3 milioni di svapatori. Altra pietra miliare per il futuro dello svapo
Prossimo Asmatici svapatori: nuovi studi in arrivo confermano l'efficacia dell'uso di e-cig

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

News

Troppe parole e pochi risultati concreti: ecco le conclusioni del Convegno ISS a Roma

“Un convegno arrivato tardi, in un momento di estrema criticità per il comparto della sigaretta elettronica, e i cui obiettivi rischiano di non essere raggiunti se non si procede a

News

Commissione Tecnica per gli Standard di Qualitá e Sicurezza delle E-cig. Prime norme tecniche in arrivo.

“É una grande soddisfazione rilevare che la nostra prima norma tecnica – pubblicata dalla Commissione Europea lo scorso settembre – sia giá stata adotatta da ben 14 enti di normazioni

News

E-cig, nuovo studio su danni ai polmoni. Polosa: “Ennesima ricerca fatta a casaccio”

Secondo una ricerca pubblicata sull’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, e poi diffusa anche dai media nazionali e internazionali, il “fumo elettronico” attiverebbe una risposta immunitaria che potrebbe portare a infiammazione delle vie respiratorie. Le preoccupazioni diffuse sulla base di questi risultati non raccolgono, però, l’approvazione del Comitato Scientifico Internazionale per la Ricerca sulla sigaretta elettronica guidato dal prof. Riccardo Polosa dell’Università degli Studi di Catania.