Mario Malerba è il nuovo membro del Comitato Scientifico

Mario Malerba è il nuovo membro del Comitato Scientifico

Il prof. Mario Malerba, docente di Malattie dell’Apparato Respiratorio presso l’Università del Piemonte Orientale di Novara, è il nuovo membro del Comitato Scientifico Internazionale per la ricerca sulle sigarette elettroniche.

Prof. Mario Malerba

Da anni, Malerba svolge la sua attività clinica presso la Clinica Medica Universitaria di Brescia. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche e ricerche sugli aspetti biologici connessi al fumo di sigaretta con metodiche non invasive come la misurazione dell’ossido nitrico esalato delle vie aeree, la misurazione di biomarkers ossidativi ed infiammatori nell’espettorato indotto e nell’esalato condensato delle vie aeree nei soggetti fumatori asintomatici e nelle patologie ostruttive fumo correlate. Inoltre, nelle sue ricerche ha focalizzato l’attenzione sulle alterazioni precoci evidenziabili a livello respiratorio, collegate alla esposizione cronica al fumo di sigaretta.

Previous La bionda e l'elettronica come "l'elefante e il topolino"
Next Dal 15 al 17 Giugno a Varsavia torna il GFN 2017

About author

Potrebbe interessarti anche

Comunicati stampa 0 Comments

Sigarette Elettroniche: Tavola Rotonda al Convegno Nazionale sul Tabagismo

Alla 15ma edizione del Convegno Nazionale su Tabagismo e Servizio Sanitario, che si terrà il 31 maggio presso l’Aula Pocchiari dell’Istituto Superiore di Sanità, si svolgerà una tavola rotonda dedicata

Comunicati stampa 0 Comments

Progetto Osteoporosi in Farmacia

Osteoporosi: Farmacisti e Medici a confronto Il Prof. Riccardo Polosa, Direttore dell’UOC di Medicina Interna dell’Ospedale S. Marta, illustrerà i risultati definitivi dello studio da lui ideato e condotto sul

Interpretazioni distorte dei dati scientifici sull’uso delle sigarette elettroniche tra adolescenti: la denuncia degli esperti

Secondo due noti ricercatori statunitensi, i Dott.ri Dutra e Glantz del Center for Tabacco Research and Education dell’Università di San Francisco in California, i risultati di una ricerca su un