Non mandare in fumo le tue vacanze! La ricerca di Skyscanner e della LIAF per il World No Tabacco day 2016

Non mandare in fumo le tue vacanze! La ricerca di Skyscanner e della LIAF per il World No Tabacco day 2016

 

 logo skyscannerLa leva motivazionale è la chiave per riuscire a smettere di fumare. Per questo il motore di ricerca viaggi globale Skyscanner.it e la Lega italiana Anti Fumo – LIAF, in occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco, hanno realizzato una ricerca per mostrare come la rinuncia alle sigarette possa trasformarsi, mese dopo mese, nell’equivalente di un biglietto aereo per le destinazioni più ricercate per l’estate dai viaggiatori italiani.

 

Milano, 26 maggio 2016 Il 31 maggio si celebra la Giornata Mondiale Senza Tabacco, e per l’occasione, il motore di ricerca voli, hotel e autonoleggio Skyscanner.it e la Lega italiana Anti Fumo – LIAF hanno realizzato una ricerca che vuole dare a quanti vogliono smettere di fumare uno stimolo e una motivazione in più per perseverare nel proprio intento.

Dopo solo un mese senza fumare si risparmierebbe già l’equivalente di un volo in Ungheria o a Malta, e con due mesi ci si potrebbe regalare un viaggio in Grecia, Spagna, Regno Unito e moltissime altre destinazioni europee. E se il sogno nel cassetto è una vacanza nel mare dei Caraibi, o volare in Australia, bisognerebbe stare alla larga dalle sigarette per almeno  9 e 13 mesi rispettivamente.

Come spiega il prof. Riccardo Polosa, responsabile scientifico della Lega Italiana Anti Fumo – LIAF: “la spinta o leva motivazionale è la conditio sine qua non per il processo di cambiamento necessario per abbandonare il fumo. La decisione di smettere determina l’essere nella fase di determinazione del cambiamento ed incide al 50%, il resto dipende dalle risorse a favore della salute che sono a disposizione del fumatore negli ambienti che frequenta, gli stimoli positivi che ne rafforzino la decisione di astenersi dal fumo”.

 “Insieme alla LIAF abbiamo voluto trovare un modo per ispirare un piacevole obiettivo che abbia un risvolto concreto, e che soprattutto aiuti a distrarre dallo sforzo della rinuncia al fumo – commenta Filippo De Matteis, Marketing Manager per l’Italia di Skyscanner. Considerato che viaggiare rimane in testa alla classifica dei desideri degli italiani, con le vacanze estive ormai alle porte ci siamo voluti focalizzare su uno dei tanti possibili aspetti positivi dello smettere di fumare, mostrando provocatoriamente quanto questa scelta possa portare lontano e utilizzando come riferimento l’equiparazione del risparmio medio mensile al costo medio di un volo dall’Italia verso differenti destinazioni nel mondo”.

La ricerca, che comprende anche una panoramica delle principali normative e curiosità in materia di fumo dei principali Paesi, oltre alle limitazioni che i fumatori devono tener presenti quando si preparano a viaggiare in aereo, è disponibile a questo link.

L’iniziativa della LIAF e Skyscanner sarà presentata al convegno organizzato dalla LIAF presso l’Università degli Studi di Catania, in occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco, in programma mercoledì 1 giugno 2016.

SCOPRI LA RICERCA DI SKYSCANNER E DELLA LIAF


La mappa dinamica, che è possibile embeddare, è disponibile a questo link

 

Precedente 5 Milioni di fumatori in meno anche in America grazie alle e-cig
Prossimo Mercoledì 1 Giugno 2016 - LIAF, Policlinico e SkyScanner insieme per un ospedale libero dal fumo

Autore

Valeria Nicolosi
Valeria Nicolosi 230 articoli

Valeria Nicolosi è giornalista, esperta in progettazione e comunicazione pubblica (sociale e istituzionale). Laureata in Programmazione delle Politiche Pubbliche nell’Università degli Studi di Catania, è anche masterizzata in Comunicazione Pubblica nell’Università IULM di Milano. L'amore e l'interesse nei confronti della formazione dell'opinione pubblica l’hanno portata a collaborare come consulente per LIAF con l’obiettivo di aiutarli a definire azioni utili per la diffusione e la sensibilizzazione della cultura antifumo. Valeria è oggi press office di LIAF e collabora anche con istituzioni ed enti pubblici diversi.

Visualizza tutti gli articoli di questo autore →

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Approfondimenti

Riccardo Polosa at the United Nations General Assembly

An important opportunity for the CoEHAR’s director (Center of Excellence for the acceleration of HArm Reduction of the University of Catania, Italy) that will speak as an authoritative member of the international scientific community on public health policy and solutions to reduce smoking risks in the world.

In evidenza

Il fumo resta la causa primaria del cancro

Aumentano i numeri del cancro e la causa primaria resta il fumo. E’ stato presentato infatti il volume sui numeri del cancro. Secondo gli esperti, i numeri sono in linea

Approfondimenti

Tassa su e-cig: la Corte Costituzionale dichiara la sua illegittimità

Dopo il ricorso al TAR, adesso arriva la sentenza della Corte Costituzionale a sancire definitivamente l’incostituzionalità dell’imposta di consumo del 58,8% che l’Agenzia delle Entrate e dei Monopoli aveva stabilito nel 2013 per le sigarette elettroniche, paragonandole a prodotti succedanei del tabacco. Dispositivi e liquidi senza nicotina liberi dalla tassa.