Polmone perforato da liquido e-cig. La risposta del prof. Polosa

Polmone perforato da liquido e-cig. La risposta del prof. Polosa

Pochi giorni fa è apparsa sui giornali inglesi, e poi riportata anche da quelli italiani, la notizia di un giovane 33 enne ricoverato, come abbiamo letto: “Con un buco nel polmone destro perché il liquido della sua sigaretta elettronica gli è finito il gola”.

Oggi, gli stessi giornali esteri che hanno diffuso la notizia hanno chiesto il commento del prof. Riccardo Polosa, docente di Medicina Interna dell’Università degli Studi di Catania ed esperto mondiale di sigarette elettroniche, sull’accaduto.

Di seguito vi riportiamo la sua risposta:

risposta Polosa

Prof. Riccardo Polosa, responsabile scientifico LIAF

“I sintomi di dolore toracico improvviso e mancanza di respiro in un giovane uomo (soprattutto se esile come sembrerebbe dalla foto nei giornali) senza malattia polmonare preesistente sono compatibili con una condizione medica conosciuta come pneumotorace spontaneo.

Il pneumotorace spontaneo si verifica se piccole bolle d’aria esplodono permettendo all’aria nel polmone di fuoriuscire nello spazio tra il polmone stesso e la cassa toracica. Quest’aria spinge sulla parte esterna del polmone e lo fa collassare. Nella maggior parte dei casi, però, solo una parte del polmone si collassa.

È probabile che la tosse riscontrata nel giovane paziente sia stata peggiorata dall’ingestione accidentale di liquido di sigarette elettroniche e questo potrebbe aver potuto innescare lo scoppio delle bolle d’aria già preesistenti nei polmoni del giovane causando poi il pneumotorace spontaneo”.

Precedente Walter Ricciardi sulla nuova campagna antifumo e sulla regolamentazione e-cig
Prossimo Funghi allucinogeni per smettere di fumare: le nuove frontiere "allucinanti"

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

News

IL MARE DI SICILIA PALCOSCENICO DELLA LOTTA AL FUMO

Lo sport ti salva e ti aiuta a sconfiggere il fumo. Fare sport quando si intraprende un percorso di uscita dal tabagismo, infatti, è davvero importante per evitare di ricominciare. Ed è questo il centro del significato della giornata che si è appena conclusa al Lido Bellatrix di Catania. 

Iniziative

Associazioni al Ministero della Salute: “Il prossimo governo dovrà trovare un percorso già tracciato”

“Valuteremo il report con le ultime evidenze scientifiche internazionali presentato dalla Lega Italiana Anti Fumo e già nelle prossime settimane ci impegneremo a condividere insieme a voi un nuovo percorso per una giusta regolamentazione delle sigarette elettroniche” – questo quanto affermato dai tecnici del Ministero della Salute nell’ambito dell’incontro che si è tenuto Martedì 10 Aprile nella sede romana di via Lungotevere alla presenza del Sottosegretario alla Salute,  On. Davide Faraone e del Dr. Ruggero Avellone.

In evidenza

Chiuse le iscrizioni alla ISPM, più di 70 richieste da 20 Paesi diversi

Chiuse le iscrizioni alla prima ISPM International Summer School on Project Management organizzata dal CoEHAR. La prima edizione è già un successo, pervenute più di 70 richieste di partecipazione da 20 Paesi diversi.