Polosa e Farsalinos incontrano a Kiev esperti di salute pubblica e cardiologi

Polosa e Farsalinos incontrano a Kiev esperti di salute pubblica e cardiologi

A pochi giorni dal seminario che ha visto protagonisti a Roma tutti i membri del Comitato Scientifico per la ricerca sulla sigaretta elettronica il prof. Riccardo Polosa è volato a Kiev, in Ucraina, per partecipare a una importante tavola rotonda sulla rimodulazione delle politiche di controllo del tabacco e al XVIImo congresso nazionale dei cardiologi ucraini.

Precedente Roma - Polosa e Proietti consegnano lettera al Ministro Lorenzin
Prossimo Riccardo Polosa: quattro capitali in pochi giorni per parlare di e-cig

Autore

Valeria Nicolosi
Valeria Nicolosi 224 articoli

Valeria Nicolosi è giornalista, esperta in progettazione e comunicazione pubblica (sociale e istituzionale). Laureata in Programmazione delle Politiche Pubbliche nell’Università degli Studi di Catania, è anche masterizzata in Comunicazione Pubblica nell’Università IULM di Milano. L'amore e l'interesse nei confronti della formazione dell'opinione pubblica l’hanno portata a collaborare come consulente per LIAF con l’obiettivo di aiutarli a definire azioni utili per la diffusione e la sensibilizzazione della cultura antifumo. Valeria è oggi press office di LIAF e collabora anche con istituzioni ed enti pubblici diversi.

Visualizza tutti gli articoli di questo autore →

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

News

Giornata mondiale dell’asma 2016 – Priorità alla lotta al tabagismo

In occasione della Giornata Mondiale dell’Asma indetta per oggi, martedì 3 maggio 2016, dall’Organizzazione Internazionale GINA (Global Iniziative for Asthma), anche quest’anno i medici del Reparto di Medicina Interna e D’Urgenza del Policlinico di Catania con il sostegno dei ricercatori della Lega Italiana Anti Fumo hanno collaborato alla promozione delle attività di sensibilizzazione sul tema in ambito internazionale.

Iniziative

Tabacco da masticare: a sostegno degli SNUS una lettera all’UE

Un gruppo di scienziati esperti in cure antifumo ha inviato una lettera alla commissione europea sul tabacco, che si riunirà giorno 8 ottobre, a sostegno degli SNUS, il tabacco da

News

Disturbi cardio-respiratori e cerebrovascolari: le leggi antifumo aiutano a ridurli

Una ricerca condotta dai ricercatori del “Center for Tobacco Control Research and Education” dell’University of California, San Francisco e pubblicata di recente sulla rivista scientifica “Epidemiology and Prevention”, afferma che in seguito all’entrata in vigore di norme antifumo si è registrata una sensibile diminuzione degli accessi ospedalieri per problemi cardio-respiratori e cerebrovascolari.