Primo Master in Europa in Smoking Cessation

Primo Master in Europa in Smoking Cessation

Il Master in Smoking Prevention and Cessation, diretto dal responsabile scientifico della LIAF, Prof. Riccardo Polosa, esperto internazionale in cure antitabagiche, seguendo le direttive europee e rispondendo alla forte necessita dei fumatori di essere curati da medici esperti, formerà figure professionali in grado di prevenire, gestire ed eliminare i problemi fumo correlati.
Prospettive occupazionali

Il professionista esperto in Smoking Prevention and Cessation può operare in diversi contesti socio-sanitari sia pubblici che privati, come ospedali, scuole, cliniche private, studi medici polispecialistici, centri benessere, centri sportivi, nonché avviare autonomamente un proprio centro per la prevenzione e cura del tabagismo. Ad oggi la carenza di percorsi formativi mirati alla smoking cessation fanno si che le suddette figure professionali siano molto richieste sia in un contesto nazionale che internazionale.
Il Master si svolgerà presso l’Università di Catania, Facoltà di Medicina e Chirurgia, darà diritto all’acquisizione di 60 CFU ed è aperto a coloro i quali sono in possesso di lauree triennali e/o magistrali afferenti alle Facoltà di Medicina e Chirurgia, Psicologia, Odontoiatria, Farmacia, Scienze infermieristiche, Scienze della formazione, Scienze dell’educazione, Scienze motorie e titoli equipollenti.
Struttura del Master

Il Master si articolerà in 1500 ore complessive nell’arco di 12 mesi, con lezioni durante i week-end così ripartite:
1. n. 850 ore di formazione assistita che si articolano come segue:
• n. 400 ore di didattica frontale dedicata agli insegnamenti caratterizzanti e a quelli professionali;
• n. 50 ore di verifiche degli apprendimenti;
•n. 475 ore di stage per la formazione extra aula (di cui 300 ore di tirocinio, 175 ore di
project work)
2. n. 575 ore di studio personale.
Per ulteriori informazioni è possibile inviare una mail a [email protected] oppure visionare il sito dell’Università di Catania cliccando qui
Precedente Medicina dello Sport: LIAF e Università di Catania vincono il Premio Nazionale Uliveto-SIMI
Prossimo Il New York Times dedica un articolo allo studio LIAF su sigarette elettroniche

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Iniziative

Calcio a 5: quinto posto per la UNICT sponsorizzata dalla LIAF

Dal 12 al 19 giugno 2005 si è disputato a Marina di Orosei (NU) il 12° Campionato Nazionale di calcio a 5 riservato ai dipendenti delle Università italiane. L’importante avvenimento

Iniziative

U-BIOPRED: Pazienti con asma severa screening per cure migliori

L’asma è uno dei principali problemi sanitari in tutto il mondo. Non tutti i tipi di asma sono gli stessi, mentre le cure spesso adottano un approccio uniforme, che non sempre funziona in modo

In evidenza

Primo giorno di TPD anche in Italia. Riccardo Polosa a Vapitaly fa il punto con Della Vedova

Primo giorno di TPD anche in Italia. Riccardo Polosa a Vapitaly fa il punto della situazione.