Sono un vincitore

Sono un vincitore

Sono un utilizzatore di sigarette elettroniche di 38 anni. Il mio nome è Alberto Colombo. Vivo e lavoro come insegnante a Torino con la mia famiglia e sono unvincitore.

Ho smesso di fumare sigarette da più di tre anni ormai e mi sento benissimo. Dopo oltre ventanni di onorata carriera da fumatore incallito, nel 2011 un amico mi ha consigliato di provare una sigaretta elettronica per smettere di fumare e da quel momento non ho più comprato un pacchetto di sigarette.

Per me è una grande soddisfazione essere riuscito a smettere, essere riuscito a lasciare andare via un vizio che ormai era diventato parte integrante della mia vita, un peso enorme, non solo fisico, morale e psicologico ma anche economico. Faccio presente che questo non ha comportato alcun aggravio economico per il Servizio Sanitario Nazionale, dato che mi sono fatto completamente carico della spesa del prodotto elettronico più accessori.

Da quando lo spettro di una legge ingiusta si è profilato sulle e-cig, molti negozi hanno chiuso e comprarle è diventato difficile. Il mio timore è che tutto questo porti solo a un ingiustificato aumento dei costi del prodotto e a una sua progressiva scomparsa dal mercato. Il tutto a discapito della mia salute rinnovata. Si perchè temo che la situazione che si va profilando potrà verosimilmente farmi ricadere nel vizio del fumo. E sono convinto che questa situazione non riguarda solo me, ma decine di migliaia di fumatori che oggi come me temono di essere costretti a ritornare al tabacco.

Per questo motivo, io voglio qui fare un appello a Voi, amici della Lega Italiana Anti fumo, e ringraziarVi sperando che la Vostra voce venga ascoltata dai rappresentanti dello stato e che le vostre ricerche possano finalmente diventare il punto di partenza per decidere delle sorti della nostra salute

Cordiali saluti

Alberto Colombo04

Precedente Semplice ma reale, questa è la nostra storia
Prossimo E-cig: nel futuro potrebbe essere usata come strumento per somministrare farmaci

Autore

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

In evidenza

La storia di Nicolas, un ex fumatore salvato dallo sport

Come spesso capita il primo tiro di sigaretta lo feci all’età di 16 anni, ero giovane, stupido e facilmente influenzabile e così spinto da un amico decisi di provare; da allora per ben 9 anni ho fumato fino ad un massimo di 20 sigarette al giorno. Poi lo sport mi ha dato una lezione …

Storie di svapatori

Ai governanti manca la capacità di valutare le conseguenze delle loro azioni e questo non è d’aiuto per i fumatori.

La lettera di Giacomo Moselli, uno svapatore che non comprende l’atteggiamento delle istituzioni e che ricorda a LIAF la motivazione più importante che lo ha fatto diventare svapatore. Caro prof.

Storie di svapatori

Per alcuni fumatori, la e-cig è solo una esperienza passeggera che permette di smettere completamente

E’ con piacere che oggi vi proponiamo il messaggio appena arrivato sulla nostra posta LIAF dedicata alle storie di svapatori. Il nostro amico Luca ha smesso di fumare da 10 giorni e noi gli auguriamo un grande in bocca al lupo. Sperando che la sua piccola battaglia vinta oggi possa presto rappresentare l’uscita definitiva dal tabagismo.